Ha suscitato grande cordoglio la scomparsa di Marco Zerbinati, titolare dell'omonimo negozio di  ottica di via Roma e presidente dell'associazione ViviLegnago, scomparso ieri dopo una lunga  malattia affrontata con grande coraggio e riservatezza. Conosciuto da tutti come una persona  distinta e solare, oltre che di estrema gentilezza, subito dopo gli studi ed una serie di sacrifici  dovuti alla prematura morte del padre, Zerbinati aveva intrapreso la professione di ottico rilevando  appunto l'attività paterna. Un'attività che ha svolto con passione e competenza sino quasi alla fine,  ottenendo dai clienti stima e fiducia.  Grazie ad una sua felice intuizione, nel giugno 2004 nacque ViviLegnago, l'associazione di  commercianti del centro di cui sino all'ultimo è stato l'instancabile guida. Le numerose iniziative  con cui sapeva coinvolgere gli altri esercenti sono riuscite non solo a vivacizzare il commercio, ma  anche a dare una nuova impronta ad innumerevoli domeniche, serate estive e festività.    «Era una persona straordinaria», ricorda Nicola Negri, assessore al Commercio di Legnago, «con  una notevole apertura mentale ed intelligenza. Non si limitava a proporre gli eventi, ma voleva che  tutti fossero coinvolti. Si è sempre battuto per far capire l'importanza di fare le cose in squadra».  Zerbinati ha ricoperto anche diversi incarichi associativi: è stato consigliere della Confcommercio  mentre sotto la Giunta Gandini fece parte del Consiglio della Fondazione Salieri.  Con gli anni era diventato un punto di riferimento per tante persone. «Nel suo negozio», sottolinea  l'avvocato Ennio Frattini, «c'era sempre un via vai di gente. Anche di clienti che, pur non abitando  più a Legnago, lo raggiungevano per chiedergli qualche consiglio professionale o semplicemente per chiacchierare. Per me  invece è stato l'amico di una vita, sin dalle elementari». I funerali di Marco Zerbinati, che lascia la moglie Lucia e le figlie  Francesca e Marta, si svolgeranno domani, mercoledì, alle ore 15, in Duomo a Legnago.  da L'Arena del 20 maggio 2014
fb fb Negozi sotto le stelle Negozi sotto le stelle
Ottica... Ottica...
Vivilegnago” ha perso il suo presidente. Si è spento, ieri dopo una lunga malattia, a soli 56 anni,  Marco Zerbinati, fautore e presidente di “Vivilegnago”,  l’associazione dei commercianti nata per vitalizzare e rendere  sempre più attrattivo il centro di Legnago. Domani, alle 15 in  duomo a Legnago i funerali dell’ottico che lascia moglie e due  figlie. Marco Zerbinati era un punto di riferimenti per tanti  commercianti, ma anche per semplici cittadini a Legnago. La  sua gentilezza e affabilità, ma anche la grande serietà,  ispiravano fiducia in questa persona che ha dato tanto alla  sua città. Zerbinati si è impegnato per anni alla guida di  “Vivilegnago”, nata da una sua idea nel 2004, creando eventi  che sono diventati appuntamenti storici, come i “Giovedì sotto le stelle”, e riportando il centro della città del Salieri a polo culturale e sociale del Basso Veronese. È stato  consigliere di Confcommercio e della Fondazione Salieri come rappresentante del Comune con sindaco Silvio  Gandini.   Tratto da  “PRIMOWEB”.
Marco Zerbinati
legnagomusica.it