Gino Barbieri
legnagomusica.it .....
Storico del pensiero economico, nacque a Legnago il 2 marzo 1913. Nella cittadina natale concluse le scuole  elementari e medie. Si recò a Verona per frequentare il Liceo – Ginnasio Vescovile dove conseguì la maturità  nell’anno 1930/31. In seguito proseguì i suoi studi presso l’Università Cattolico dove ottenne la laurea in  Economia Commercio col il massimo dei voti nel 1935. Qui ebbe modo di venire in  contatto con insigni studiosi italiani ed europei, tra i quali Amintore Fanfani, che lo  influenzarono positivamente.  Ancora studente ebbe modo di collaborare con la “Rivista internazionale di scienze  sociali e discipline ausiliari” Diretto da Fanfani.  Dopo la laurea intraprese ricerche di storia economica e del pensiero economico che lo  portarono a pubblicare importanti monografie tra cui “Economia e politica del ducato di  Milano (1386 – 1535) ritenuto ancora oggi un contributo fondamentale sullo stato  visconteo – sfarzesco.  Nel 1940 fu chiamato a coprire la cattedra di Storia Economica presso la facoltà di Bari  dove vi rimase fino il 1963. Nel frattempo condusse e portò a termine diversi ed  importanti studi nel campo economico.  A Verona, intanto, maturarono le condizioni per istituire gli studi universitari di Economia  Commercio e fu chiamato a presiedere la facoltà la quale si arricchì subito dopo con il corso di laurea in  lingua e letteratura straniera.  Rimase alla testa della facoltà di Economia Commercio fino alla nomina a presidente della Cassa di Risparmio  di Verona Vicenza Belluno (1982 – 1986).  Morì a Legnago il 26 maggio 1989.  Lasciò una poderosa produzione scientifica quasi duecentrotrenta tra saggi, miscellanee e volumi, che gli  valsero importanti riconoscimenti sia nel campo economico che letterario. Nei suoi scritti offrì una sintesi  mirabile tra le due anime della disciplina in cui venne ritenuto autentico maestro: la storia economica e la  storia del pensiero economico.  Notizie tratte dal testo Dizionario Biografico dei Veronesi a cura di Giuseppe Franco Viviani
legnagomusica.it